Una casa domotica, piena di luce e design

cucina moderna casa domotica

Iniziamo oggi una nuova rubrica dedicata alle case dei nostri lettori. Si, perché anche qui abbiamo voluto distinguerci. Non solo ambienti perfetti e di protagonisti del mondo del design, ma le vostre case. Si susseguiranno tour delle nostre preferite, mostrate da cima a fondo in tutti i loro dettagli.

Siamo in provincia di Venezia, a casa della giovane Arianna che ci ha aperto le porte della sua nuovissima casa. Arredamento di design, un pavimento che luccica e piante verdi sono la sua passione.
Una proprietà di ben 150mq trasformata in un gioiellino nel tempo. Dal progetto, agli impianti (rigorosamente domotici), fino alla scelta dei materiali, tutto è stato selezionato sotto l’occhio vigile della giovane proprietaria durante la ristrutturazione di casa.

Il tour nella casa domotica

Iniziamo con il nostro tour ed esploriamo alcune delle stanze che ci sono piaciute di più.

Un ingresso trionfale nel grande salotto e veniamo subito accolti da un clima di ordine e tranquillità, grazie alla scelta dei colori e dei materiali. Rovere bianco spazzolato per il pavimento e il bianco che fa da padrone.
Ma la vera regina di questo ambiente è la scala, protagonista indiscussa del living. Resina bianca e balaustra in cristallo per un elemento funzionale e di arredamento.
Tutto il resto dell’arredamento è stato scelto in base all’abbinamento con la scala.

La cucina, con il top e i pensili rivestiti della stessa resina della scala, è rigorosamente bianca. È una Zampieri Cucine e si mimetizza perfettamente tra il resto dell’arredamento. Arianna e il suo fidanzato l’hanno scelta insieme e per loro è stato amore a prima vista.

La cucina, a vista, da direttamente sul salotto. L’ambiente rimane tutto aperto, a formare un grandissimo open space.
La parete del salotto invece è stata attrezzata con pezzi di Novamobili, un marchio amatissimo dalla giovane proprietaria di casa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE  Sweet moments e la casa in stile nordico

Qui tutto è gestibile dal cellulare, grazie all’impianto domotico Bticino, altrimenti come faremmo a chiamarla casa domotica? Dalle luci, al condizionamento, alle telecamere, fino ad arrivare al riscaldamento, tutto in un solo click. Un sogno per molti di noi.
Un altro protagonista dell’open space è Kadoo, l’appendiabiti firmato Bonaldo. Una chicca a cui Arianna non ha saputo rinunciare.

Soffitti con travi bianche e semplicità sono il tratto distintivo delle camere ai piani superiori.
Al primo piano ci sono una cabina armadio per i vezzi femminili e un bagno super futuristico.
Ci fermiamo ad osservarlo con attenzione, nulla è lasciato al caso. Un lavabo in corian, la famosa “pietra acrilica”, e una vasca idromassaggio pazzesca, con cromoterapia e addirittura una connessione Bluetooth e delle casse per ascoltare la musica. Ve lo diciamo sempre che noi siamo abbastanza ammaliati dalla tecnologia e questo particolare non ci è sfuggito.

E poi, entriamo nel regno di Arianna, la sua camera da letto. Una enorme mansarda di 50mq con tetto spiovente e le stesse travi bianche del piano inferiore. La nostra parte preferita sono i comodini ai lati del letto. I ragazzi li hanno composti da loro, utilizzando elementi di Pianca Design. Sono sovrapposti e diversi l’uno dall’altro, proprio come volevano loro. Lampade a sospensione, in pieno stile minimal, impreziosiscono ancora di più questi elementi.

Grazie Arianna per averci aperto le porte della tua bellissima casa domotica.

Al prossimo Home tour 😉

Condividi:

Lascia un commento