Casa My Happy Place: il progetto di ristrutturazione

salotto wall art poster samsung the frame

Siamo pronti per raccontarvi il progetto di ristrutturazione casa My Happy Place. Le necessità delle due famiglie (nostre e dei nonni) le abbiamo già anticipate nell’articolo in cui parlavamo del progetto di frazionamento, ora passiamo all’azione!

Se vi siete persi lo scorso articolo, ve lo riproponiamo qui.

Casa My Happy Place: il progetto di frazionamento

Progetto ristrutturazione casa: come abbiamo diviso lo spazio?

L’ingresso del nostro appartamento è molto baricentrico rispetto allo sviluppo dello stesso.
Questo, vista l’impossibilità di creare una nuova apertura nel vano scale comune, ci ha consentito di realizzare il nostro progetto di ristrutturazione creando un disimpegno comune interno, una sorta di ulteriore pianerottolo.

ingresso casa da ristrutturare frazionamento
ingresso casa prima della ristrutturazione
disimpegno progetto ristrutturazione casa specchi
ingresso disimpegno dopo frazionamento

Nel progetto di frazionamento ho quindi letteralmente diviso in due parti la casa: la parte sinistra, dove sono i nonni e la parte destra, dove siamo noi.

La parte sinistra, presenta un soggiorno ampio con affaccio su balcone e una cucina separata fornita anch’essa di balcone, un disimpegno/studio, un bagno grande finestrato e una camera matrimoniale. Insomma tutto quello che si può desiderare da una casa dedicata a due persone con una grande famiglia allargata 🙂 .

La parte destra (casa nostra, YuuUUuuu) è composta da un ingresso con cucina a vista e piccolo balcone di servizio, un anti-bagno\lavanderia che porta al bagno per gli ospiti, finestrato, un disimpegno che porta alla zona notte, un bagno padronale finestrato e due camere matrimoniali.

Le criticità da risolvere nel progetto dell’appartamento dei nonni?

Nell’appartamento dei nonni originariamente si sviluppava tutto il living di questo grande appartamento da 200mq. Non era presente nessun tipo di servizio né tantomeno delle colonne di scarico. La criticità tecnica più grande è stata sicuramente la creazione della cucina e del bagno e la separazione degli impianti.
Senza scendere troppo nel dettaglio tecnico, posso assicurarvi che la situazione più difficile dal punto di vista emotivo è sicuramente stata la gestione della ristrutturazione della “parte nonni”. Sapevo benissimo che erano abituati al loro appartamento in cui vivevano da oltre 30 anni, e nel progetto ho cercato di riorganizzare i loro spazi e il loro arredamento nella disposizione alla quale erano abituati. A lavori finiti, e con qualche difficoltà, posso finalmente dire… ce l’ho fatta!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE  Rubinetteria bagno, come sceglierla in base allo stile

Quali sono state le idee progettuali del nostro appartamento?

salotto prima ristrutturazione casa
Salotto prima della ristrutturazione
armadi a muro salotto verde
Salotto dopo progetto ristrutturazione

Nel nostro appartamento ci tenevo a creare l’effetto di un blocco servizi che si inserisce all’interno dell’appartamento. Ho pensato quindi di riprodurlo attraverso delle grandi armadiature a muro nella zona soggiorno che nascondessero la cucina e la zona lavanderia/bagno. Ovviamente questo blocco doveva essere caratterizzato altrimenti avrebbe perso il suo effetto. Per questo motivo ho deciso di usare un colore (che trovate nel nostro moodboard in home page) per ante e pareti che sottolineasse l’effetto.

Per creare il blocco è stato praticamente demolito tutto, sono state fatte nuove divisioni interne, in questo modo ho avuto la possibilità anche di ampliare la futura camera di baby A.

cameretta prima ristrutturazione
Cameretta Baby A prima della ristrutturazione
ristrutturazione cameretta bambina lettino
cameretta baby A dopo ristrutturazione

La progettazione dell’illuminazione

Per quanto riguarda l’illuminazione, vista la creazione per quasi l’intera totalità della superficie dell’appartamento di un controsoffitto piano ho deciso di inserire faretti da incasso. In alcune pareti ho voluto evidenziare maggiormente la parte con la creazione di gole per l’illuminazione indiretta.

sala da pranzo carta da parati tavolo nero moderno
Angolo pranzo con wallpaper e gola illuminazione

Una di queste pareti, è quella di confine con l’appartamento dei nonni, nella quale ho deciso (anche se alla fine la carta l’ha scelta Alessandra, ovviamente) di inserire anche un wall paper che desse profondità alla stanza.

Ecco una prima e breve descrizione del nostro progetto di frazionamento, a breve pubblicheremo l’HomeTour completo di casa My Happy Place.

progetto casa frazionamento

Condividi:

Lascia un commento