Come arredare un salotto: il moodboard di My Happy Place

Divano salotto arredamento piante

Saltiamo i convenevoli e arriviamo subito a quello che mi è interessato sempre più di tutto parlando di casa nostra: l’arredamento! Non tutti quanti sanno perfettamente come arredare un salotto e quali dettagli tenere sott’occhio quando lo si fa. Per questo vogliamo condividere con voi la nostra esperienza e mostrarvi esattamente da dove siamo partiti.

Arredare un salotto da progetto

Inutile dirvi che noi sapevamo esattamente dove sarebbero andate le cose già prima che la casa fosse finita (non io, ma Andre sicuramente meglio di me 🙂 ). Se si ha “la fortuna” di acquistare una casa e poterne rivedere gli spazi per adattarli alle proprie esigenze, se ne può studiare ogni lato per non lasciare neanche un angolo morto. Ogni punto ha un suo perchè e una sua destinazione d’uso.

come arredare salotto progetto casa
Supplied by Pinterest

Prima di pensare a come arredare un salotto, dovrete averne la pianta con le misure messe a puntino. Mettendo tutto su carta vi accorgerete di quello che fa per voi, dello spazio che potrete usare e quanto potrete osare con le grandezze dei mobili (vi basterà anche disegnare a matita, non bisogna essere degli architetti per farlo 🙂 ). Ad esempio se il vostro salotto non è molto grande, pensate bene se mettere un divano ad L, non improvvisate! Prima di comprare una poltrona che vi piace tanto, riflettete se avete il giusto spazio a disposizione, altrimenti rischiereste di soffocare troppo gli spazi.

A breve vi mostreremo anche la nostra pianta di progetto, Andre sta lavorando ad un articolo speciale per voi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE  Una famiglia di accessori per la casa: ARTFUL

Il moodboard del salotto

Arriviamo al cuore di quello che volevo raccontarvi: avete mai pensato di creare un moodboard? Parliamo di una mappa su cui potrete mettere insieme tutte le vostre idee che vi aiuterà a vedere messi insieme tutti i pezzi che vi piacciono. Potrete prendere immagini, colori, testi, tutto quello che vi piace e metterlo vicino, in questo modo riuscirete a vedere se quello che avete scelto ha un senso nella sua globalità. Potrete prendere immagini online o anche ritagliarle da delle riviste e incollarle su un foglio.
Se state pensando di cambiare lo stile del vostro salotto prendete i colori dei materiali che già ci sono e utilizzateli come guida per accostare dei mobili che ci si sposino al meglio. Se invece partite da zero, potrete realizzare tutto come preferisci, colori, materiali, texture e mobili. Allora sbizzarritevi, create la vostra moodboard e organizzate al meglio il vostro progetto.

Come arredare un salotto: il nostro progetto

Ecco qui la nostra moodboard. Da dove siamo partiti? Decisamente dai colori.
Quello che ci ha guidato in tutto è stato il grigio-verde, questo colore sperimentato da Ikea che ci ha davvero colpito. I pezzi scelti vengono da una lunga e precisa selezione.
Abbiamo messo vicini tutti i quadri per vederne l’idea di insieme. Le sedie, che hanno il loro posto nell’angolo pranzo, vengono fuori da un viaggio a Copenaghen in cui abbiamo conosciuto Gubi <3. Abbiamo cercato un tavolo le cui gambe richiamassero quelle delle sedie. Stessa cosa per il divano, sospeso e con gambe fine nere. Nella moodboard manca il tappeto, ma vi abbiamo già parlato di come scegliere il giusto tappeto. La piccola pianta speriamo diventi il pezzo forte del nostro salotto, crescerà insieme a noi 🙂

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE  In casa senza scarpe, come farlo con stile con EnEm

E voi avete già creato il vostro moodboard? Se avete intenzione di aggiornare o arredare il vostro salotto, non potete non crearne una. Inviateci le vostre creazione, ricondivideremo le più belle.

Condividi:

3 risposte a “Come arredare un salotto: il moodboard di My Happy Place”

  1. Bellissimo articolo sull’arredamento del salotto! Anche i piccoli dettagli fanno una grande differenza nell’insieme, e le piante danno un tocco naturale!
    Sono curioso di leggere gli altri articoli, un saluto!

    1. Grazie mille Marzio!
      completamente d’accordo con te sulle piante 🙂
      A presto, con un nuovo articolo

  2. I mood board sono sempre importanti, è giusto usarli per non creare confusione nell’arredamento, bel consiglio.

Lascia un commento