Quanto costa ristrutturare casa, i consigli per non farsi ingannare

quanto costa ristrutturare casa

Ecco la classica domanda che si pongono tutti quelli che decidono di rinnovare la propria abitazione, quanto costa ristrutturare casa?

La risposta non è poi così semplice. I fattori che compongono il prezzo di una ristrutturare sono tantissimi, non ultimo se si tratta di ristrutturazione ordinaria o straordinaria.

Da quando abbiamo finalmente comprato casa, questo è l’argomento più vivo tra me e Andre. Abbiamo praticamente buttato giù tutto per poi ricomporlo a nostro piacimento. Sono tutti un pò curiosi di quello che abbiamo fatto ma anche di quanto abbiamo speso.

Ecco quindi qualche tips da non perdere per sapere in anticipo i prezzi per ristrutturare casa.

Quanto costa ristrutturare casa da zero

Alla base della valutazione di un preventivo, ovviamente ci sono le opere da fare. Una ristrutturazione minima avrà di certo un prezzo diverso di una ristrutturazione completa.

Analizziamo quindi gli interventi per ristrutturare casa da zero:

  • Demolizioni: in base al tipo di muro che si vuole abbattere, il prezzo cambia. Per dei muri non portanti e senza tubature siamo intorno ai 15€ al mq
  • Pavimentazione: anche qui se il pavimento va posato sull’esistente o va fatto un nuovo massetto i prezzi cambiano. Siamo comunque in media sui 25€ al mq.
  • Tinteggiature: non considerando tinteggiature particolari, siamo sui 15€ al mq.
  • Impianti: escludendo i materiali, considerate almeno 150€ al giorno per un professionista che se ne occupi
  • Infissi: per delle finestre medie, con doppio vetro, più l’installazione, considerate circa 500€ a finestra. Mentre per le porte, compresa installazione circa 200€ a porta.
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE  Ristrutturare casa o comprarla nuova? Parte 1

I prezzi che vedete sono prezzi medi, per buone ristrutturazioni, senza troppe pretese. Sicuramente il costo che inciderà più di tutti sul prezzo della ristrutturazione sarà quello legato agli impianti.

Quanto costa ristrutturare casa al mq

Quelli che vedrete di seguito sono dei prezzi orientativi, uno specchietto elaborato da Homedeal che vi aiuterà a farvi un’idea, senza dimenticare però tutti i consigli e le accortezze che vi elencheremo più avanti.

Tipo di lavoro Dettagli Prezzo medio
Struttura/interni Demolizione muri non portanti 15 – 25 € al mᒾ
  Tinteggiatura 10 – 15 € al mᒾ
  Posa di pavimenti o rivestimenti 25 – 30 € al mᒾ
Infissi Porta in legno e installazione 80 – 150 € ad infisso
  Finestra 150 – 200 € al mᒾ
Impianti Nuovo impianto elettrico 2.500 € per 100 € mᒾ
  Nuovo impianto idraulico 7.000 € per 100 € mᒾ

Quanto costa ristrutturare casa a Roma

Inutile dirvi che ristrutturare casa a Roma non è uno scherzo (e noi lo sappiamo bene).

E’ un pò come quando si parla di matrimonio: un’acconciatura costa 30€, se vi state sposando costa 150€. Lo stesso discorso vale per Roma 🙂

In questo caso dovrete essere bravi a non farvi cogliere impreparati, fatevi fare diversi preventivi di prezzo e fateli visionare ad un professionista. Riuscirete subito a capire se il prezzo è giusto o si stanno solamente approfittando di voi.

Come linea di massima considerate che ristrutturare casa a Roma può costarvi da 500€ al mq, per delle finiture standard, fino ad arrivare intorno agli 800€ al mq

Se abitate in un piccolo centro sicuramente tempi e costi diminuiranno, in base anche agli spostamenti e alle difficoltà logistiche che vengono meno. I soliti pro e contro di abitare in una grande città.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE  Arredamento minimal: l'hometour di mymodernduplex

Risparmiare sulla ristrutturazione di casa

DETRAZIONI FISCALI RISTRUTTURAZIONE CASA 2020

vernice verde ristrutturazione casa

Altra piccola premessa è quella riguardante i bonus fiscali all’attivo. Una volta che decidete di ristrutturare casa, ricordatevi sempre che i bonus statali vi daranno una gran mano nel tempo.

Infatti per un importo massimo di €96.000, potrete recuperare il 50% dell’importo speso in 10 anni, questo solo riguardo le ristrutturazioni edilizie e per i lavori svolti entro il 31 dicembre 2020.

Non male eh? Sicuramente questa prospettiva potrebbe cambiare di molto la vostra idea sulla ristrutturazione, si parla di una grande agevolazione!

3 consigli per non farsi cogliere di sorpresa da una ristrutturazione

Regola numero 1: chiedete ad un esperto!!
Lo sappiano, esistono ditte e ditte, però questi professionisti del settore a volte sembrano non aspettare altro che trovare un polletto da spennare.

Quando avete un’idea su una ristrutturazione, grande o piccola che sia, chiedete prima il parere di un architetto, un geometra o comunque un tecnico che sappia quantificare e darvi consigli sulle mosse da seguire prima di iniziare a ristrutturare.

Le aziende di ristrutturazioni, sopratutto se a conduzione familiare, andranno dritti al punto, tirando fuori una cifra che spesso è molto più di quanto necessario.

Esempio progetto ristrutturazione casa
Progetto di ristrutturazione casa: un esempio

Regola numero 2: un buon progetto
Di preventivi fatti ad occhio ne abbiamo visti a bizzeffe. Nessun preventivo è fatto bene se non parte da un buon progetto seguito da un capitolato fatto ad arte.

Ricordatevi che in un lavoro, non esiste solo il prezzo della ditta! Non dimenticate mai che i prezzi dei materiali sono da considerare a parte.

Non fatevi quindi ingannare dalle prime cifre che vi vengono sottoposte… senza un buon progetto, non rimarranno mai quelle.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE  Il planner per ristrutturare casa: Home is Where

Regola numero 3: non dimenticare i costi aggiuntivi
Ovvio che se si parla di opere semplici, come la sostituzione di un pavimento o la tinteggiatura delle pareti, non si va incontro a grosse sorprese. Quando però la ristrutturazione è più importante bisogna ricordare tutti i costi che sono paralleli a quelli del solo lavoro.

Vi elenchiamo qui i costi più ricorrenti: il tecnico professionista, le pratiche burocratiche (documentazione necessaria), i materiali, la manodopera, l’eventualità di un deposito per i mobili e, nel caso in cui si presentino dei problemi in corso d’opera dopo l’acquisto di una nuova casa, l’affitto di un appartamento momentaneo che vi ospiti.

Se avete esperienze da raccontarci, siamo tutt’orecchie! Non appena avremo finito vi parleremo della nostra epopea “Ristrutturazione My Happy Place” 🙂

Condividi:

Una risposta a “Quanto costa ristrutturare casa, i consigli per non farsi ingannare”

  1. Scale a chiocciola dice: Rispondi

    Concordiamo: chi si accinge a ristrutturare casa dovrebbe partire innanzitutto da un prospetto chiaro dei costi stimati, su cui ragionare: farsi sempre guidare da un esperto in materia (es: architetto) è il primo passo per non imbattersi in costi inuili o brutte sorprese.

Lascia un commento